Corso di danza

'Danze sulle musiche di Branduardi'

Premessa

Le danze della pace hanno la loro origine dalle danze popolari dei vari paesi del mondo, che ancora oggi, in alcuni luoghi, sono momenti di aggregazione sociale.

Le danze della pace, da un lato, rappresentavano il momento di festa legato alle tradizioni, dall'altro, l'esibizione di abilità motorie.

I costumi e le coreografie di gruppo o individuali simboleggiavano, attraverso il linguaggio del movimento, caratteristiche tipiche del singolo gruppo etnico o paese.

Nelle coreografie troviamo: corteggiamento, forza per il maschile e grazie per il femminile, esibizione, ma soprattutto coreografie corali, in cui l'elemento fondamentale è l'armonia.

Il corso, rivolto ai bambini del 'Children's Dance Group of Malta' intende preparare i partecipanti allo spettacolo 'Danze sulle musiche di Branduardi'.

Questo spettacolo è un omaggio ad Angelo Branduardicantautore, violinista, chitarrista, compositore e polistrumentista italiano. Fin dall'inizio della sua carriera ricercò un nuovo genere musicale che unisse la musica antica (in particolare medievale e rinascimentale) con la musica folk tradizionale e di tradizione celtica e nord-europea, guadagnandosi il soprannome de 'il Menestrello'.

Gli argomenti affrontati (elementi coreografici fondamentali, movimenti corali e individuali, competenze ritmiche esercitate su ritmi musicali in progressione di difficoltà, l'espressività gestuale quale linguaggio del corpo per comunicare il messaggio del contenuto musicale e poetico) si fondono con le melodie composte da Branduardi.

Durata: maggio e giugno 2019

Luogo: sede dell'Associazione

 

Conduttore: Emanuele Reti coreografo dell'Associazione

LOGO SF Trasp.png

Associazione Grande Quercia

Seguici su

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon

Via Dante Alighieri, 50 - 38068 Rovereto (TN) - ITALY                                                                                  

P.IVA 02298980224 - C.F. 94039690220                                                                                                                  

 

Contributi pubblici ricevuti

Informative trattamento dati